Il Giovedì del libro di Cucina: Pickled

Bentrovate e bentrovati! Ricordo a chi mi legge che, nella Pagina dedicata al Giovedì del Libro di Cucina, trovate segnalati i testi già recensiti da me e da chi partecipa, tramite il proprio blog o tramite una mail inviata a me. Ho scelto di seguire l’ordine alfabetico per titolo, e non per autore, perché mi sembrava più agile.

Se correte in libreria non è colpa mia, lo sottolineo.

Visto l’enorme interesse riscosso dalla recensione di Fermented Foods for Health, e sul tema fermentazione e conservazione degli alimenti in generale, ho pensato di proseguire sulla linea dei cibi conservati. Tanti di voi mi han chiesto di presentarvi da un lato delle ricette di sottaceti, perché la cultura della lattofermentazione è tornata di moda solo da poco. E a tanti fa paura avventurarsi con i microrganismi, o spaventa l’apparente complessità che emerge dalla Bibbia dell’argomento, ovvero Wild Fermentation. Se l’altra volta avevo presentato un testo non plant-based, ma comunque attento agli aspetti più squisitamente fisiologico-biochimici  e all’importanza della prebiotica per la nostra salute, oltre che a fornire ricettine, oggi mi muovo allora verso un libro rassicurante per chi è alle prime armi e per chi non si sente necessariamente selvatico dentro. Personalmente, non ho nulla contro i sottaceti e da bambina li adoravo. Ma una giardiniera lattofermentata è tutt’altra cosa! Forse ad alcuni risulteranno più graditi i primi, a causa della troppa novità al palato che l’alimento maturato lentamente dai microbi costituisce. Per Neofrieda la digestione operata dalle bestiacce, invece, è una vecchia conoscenza! E giusto per continuare a tartassarvi con le conserve in genere, ma anche con i fermentati , e per accontentare che mi chiedeva di segnalare qualche articolo divulgativo e sintetico, vi lascio questo link.
Vi ricordo che l’aceto stesso è il prodotto di simpatiche creature, a partire da frutta o cereali. O da té nero e zucchero, nel caso del kombucha. Rammentate i miei esperimenti con quest’ultimo?

1

Pickled inizia con un’infarinatura generale sulla conservazione sottaceto. Prosegue poi con ricette di conserve, spaziando dall’aceto di vino, all’aceto di sidro, all’agro di riso e non si esime dell’inserire i classicissimi crauti, lattofermentati come da manuale. Si tratta di quasi tutte preparazioni vegetali al 100%, eleganti e semplici al tempo stesso.

Interessante anche la sezione successiva, dedicata ai dressing e alle insalate. Il ricettario dedicato agli abbinamenti tra sottaceti e portate, invece, mi ha deluso. Decisamente carnivoro, non è all’altezza delle pagine precedenti come rigore formale né come sapienza di accostamento tra sapori.
E’ anche vero che tanti amano partire da ricette non cruelty-free, molto ricche di sapori forti, per poi tradurle o con seitan, prodotti a base di glutine e ‘s-formaggi’ confezionati, o nel migliore dei casi con autoproduzioni nostre che spernacchiano il corrispettivo onnivoro. In questo caso, sì, le ispirazioni secondo me sono buone, specie se il risultato che vogliamo ottenere è quello di stuzzicare le papille dei convinti mangiatori di carne.
Ma come sapete la mia ricerca va in senso tangenziale: tanto sono curiosa dei piatti etnici e tradizionali, quanto amo sperimentare. Mi capita spesso di parlarne quando propongo ricette ai corsi, o quando mi viene chiesto di motivare la scelta stilistica per cui in Erbe spontanee in tavola, il libro mio e della Socia, ho inserito solo ricette di fantasia e non ho ripreso piatti regionali a base di erbe spontanee: entrambe le strade, veganizzare e fare esperimenti ab imnis, sono dignitose. C’è un’ampia zona di grigio tra le due, e sicuramente il cammino a esse sotteso è diverso. Per fortuna, sempre popolato di splendide persone.

2

Curiosa l’ultima sezione, dedicata a sottaceti e..alcolici! Già. O i vegetali, o i loro liquidi di conservazione, vengono proposti per cocktail arditi. Non sono un’amante del genere, ma mi sembra un terreno interessante. Anche un po’ minato per chi ha fatto la scelta vegan, visto che costringe ogni volta a ricerche e riflessioni.

Le foto sono essenziali, dai contorni netti e dal taglio asciutto e completano il testo senza spiccare particolarmente. Mi viene da dire che tanto le istruzioni sono sintetiche, tanto lo sono le immagini.

I dati:

Autore: Kelly Carrolata

Titolo: Pickled: From Curing Lemons to Fermenting Cabbage, the Gourmand’s Ultimate Guide to the World of Pickling

Casa editrice: Adams Media Corporation

Anno: 2012

giovedi-del-libro-di-cucina

L’iniziativa del Giovedì vuol essere anche un cammino condiviso con il gruppo Facebook ‘Genitori Veg’. Io e le amministratrici riteniamo infatti che la recensione di testi di cucina e/o di nutrizione possa interessare ai genitori che nel gruppo chiedono e portano consigli, referenze e confronto.

Unisciti anche tu a ‘Il Giovedì del libro di cucina’!

Ti aspettiamo!

***

Curioso della mia libreria Anobii?

Eccone una parte: http://www.anobii.com/neofrieda79/books

Chiedi una recensione e ti sarà data!

Altre chiacchiere? Venite ad animare la pagina Fb di Passato tra le mani! Vi aspetto!

E per chi vuole le ricette direttamente in casella di posta, menù nella colonna di destra! Iscrivetevi alla newsletter, e mandatemi i vostri feed-back!

Se vi è piaciuto questo articolo, aspetto i vostri commenti qui sotto: ditemi cosa vi ha colpito, cosa avreste fatto diversamente e cosa non risulta chiaro. Attendo con ansia di leggervi!

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Conservare i cibi, Il Giovedì del Libro di Cucina e contrassegnata con , . Contrassegna il permalink.

Mani che han lasciato un'impronta

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...