Fairtrade Raw Food: Salsa cocktail. E un invito!

Terza e ultima salsa proposta agli amici friulani, battezzata ‘salsa cocktail’ con molta ironia. Decisamente meno impattante sull’ambiente, sul corpo e sullo spirito della compare venduta invasettata in GDO. Preparata tutto a crudo, le noci del brasile la fan classificare nella mia categoria ‘Fairtrade raw’.

Immersa nei profumi delle erbe aromatiche, lavoro alle proposte elaborate con gli amici del Fienile di Baura, che avete imparato a conoscere nei post dedicati al ciclo ‘Sapori di campagna’. Un nuovo evento, dedicato ai profumi dell’orto, che i ragazzi della Cooperativa seguono con passione!

1236530_527287780684297_1524672138_n

Lasciatevi tentare, ne vale la pena!

E ora, torniamo alla ricetta.

Ingredienti:

300 g di noci dell’Amazzonia (Chico Modena)
2 peperoni rossi*15 ml di olio evo (facoltativo!)
5 pomodori secchi*
1 fico secco*
1 cucchiaio di aceto di vino*
1 cucchiaino di paprika
1 cucchiaino di origano secco*
1/4 cucchiaino di noce moscata
brandy (facoltativo!)
sale marino integrale (facoltativo!)

* = da autoproduzione

IMG_0032

Procedimento:

mettere a mollo per 12 ore le noci dell’Amazzonia: si attiverà la germogliazione e guadagneranno così in nutrienti e in digeribilità. Mettere a mollo per mezzora i pomodori e il fico, poi scolarli e strizzarli.

Lavare e tritare i peperoni e tritare le noci. Frullare gli ingredienti unendo via via l’olio a filo, se desiderato.

Varianti e astuzie:

sapete che io sono per l’olio evo sempre e comunque, ma chi desidera sperimentare con gli oli^ può usare tranquillamente dell’olio di girasole bio spremuto a freddo o un mix dei due.

Io uso aceto di vino bianco da autoproduzione, va benissimo l’aceto di mele.

Questa salsa è ottima con verdure crude tagliate a bastoncino, crackers raw, ‘spaghetti’ di zucchine o di cetrioli. E ovviamente per preparare tartine con pane, pancarré veg*, per grissini e quant’ altro la vostra fantasia vi suggerisce. Se ben frullata, si adatta perfettamente al sac-à-poche.

Curioso della mia libreria Anobii?

Eccone una parte: http://www.anobii.com/neofrieda79/books

Chiedi una recensione e ti sarà data!

Altre chiacchiere? Venite ad animare la pagina Fb di Passato tra le mani! Vi aspetto!

E per chi vuole le ricette direttamente in casella di posta, menù nella colonna di destra! Iscrivetevi, e mandatemi i vostri feed-back!

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Antipasti, Aperitivi e finger food, Piante aromatiche, Pranzi e feste commissionati a Neofrieda!, Raw Food, Salse. Contrassegna il permalink.

10 risposte a Fairtrade Raw Food: Salsa cocktail. E un invito!

  1. Sul pane di Tamara era divina … e come al solito mi sono riempita solo con pane e salse … ^_*

    • neofrieda79 ha detto:

      Il pane di Tamara è meraviglioso, e non solo quello! Credo da un anno a questa parte siano stati i giorni in cui ho mangiato più cotto, e con piacere..

  2. Tamara ha detto:

    Tre salse deliziose e, cosa che non guasta, in frigo durano a lungo 🙂 … ovviamente se non vengono spazzolate subito 😉

  3. valentina ha detto:

    mannaggia non ho facebook non posso vedere l’evento.Comunque il menù è da paura!da veri chef.questa salsa la rifarò di sicuro.Fra l’altro potrei aggiungere il mio nuovo olio di noci che devo ancora aprire ed utilizzerò col contagocce (dato il costo, non per altro ).Secondo me potrebbe starci bene.
    Bravissima come sempre.Ciao
    Valentina

  4. neofrieda79 ha detto:

    E’ sempre difficile proporre un menù a una struttura che non nasce vegan, più ancora se è una struttura che ha il significato di valorizzare le diverse abilità. Incrocio le dita, ma sono molto in ansia!
    L’olio di noci si abbinerà benissimo, vedrai!

  5. valentina ha detto:

    vedrai che andrà bene, perchè le persone diversamente abili hanno una sensibilità fuori dal comune che riesce a conquistare il cuore di chiunque.

  6. neofrieda79 ha detto:

    Non mi sono spiegata, scusa! Intendo che non mi sento mai abbastanza brava da proporre un menù piacevole ma che sia ‘adatto’ anche a chi lo preparerà 😉 Sono d’accordissimo con te, del resto Il Fienile è un luogo dove potrei lavorare a vita, tanto l’atmosfera è calda..

  7. letissia ha detto:

    Ciao cara! Che salsina stuzzicante! Da provare decisamente!!!
    In bocca al lupo eh 🙂

  8. Anna&Ipa&Silo ha detto:

    In bocca alla lupa siamo al sicuro 😉

Mani che han lasciato un'impronta

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...