Il Giovedì del Libro di Cucina: Le conserve naturali

Comunicazione di servizio: il post di oggi è programmato. Per una settimana sarò irreperibile al cellulare e al pc. Non me ne vogliate, ma da un anno aspettavo questo momento!

Il 29 luglio Silo ha compiuto 9 mesi

Silo

Voglio anche parlarvi di un fantastico appuntamento con Marina Baroglio, ovvero ‘Mamma Vegan’. Oltre che una cara amica e madre della più virtuosa matita vegan, il mitico Andrea, Marina è un’ottima cuoca. Testata da Neofrieda e soprattutto da Ipa (e Papà Orsetto). E ora, divenuta protagonista dell’ultima fatica di Andrea, eccola a svelare i propri segreti in un corso!

Sì sì, poi ve ne parlo meglio, in una prossima recensione, aggiudicato.

Inutile dirvi: andate!!!!

Riferimenti, oltre a quanto trovate in locandina: 3339583955 Marina; oppure marinabarioglio@libero.it

994762_546541848725580_2090889607_n

*******************************************************************************************************************

Proseguo sul filone ‘Conserve’, visto il successo dell’ argomento! Vi ricordo due settimane fa questa recensione.

Il testo di cui vi parlo, formato tascabile, niente foto, è un vero e proprio piccolo manuale. Le ricette non sono molte, ma c’è molta teoria e a mio parere la scelta è perfetta per lo scopo del libro. Aggiungete che metà dell’opera è dedicata a tecniche a basso impatto: immagazzinamento, essiccazione, fermentazione lattica! Vi sono le basi sia per conservare, sia per contestualizzare in cucina il prodotto conservato.

libro

Le conserve sono praticamente tutte vegetali, le ricette vegetariane. Come dolcificante si usa il miele, che nella mia cucina non è contemplato, come in ogni cucina erbivora. Ma si usano anche il succo di mela e lo sciroppo d’acero, e sicuramente in dosi ‘illuminate’ rispetto ai manuali tradizionali, anche quelli tuttora in commercio, non solo quelli anni ’70! Tenete conto che l’originale tedesco è del 1988. Non c’è che dire, sul salutismo una certa quota di cultura teutonica ci ha preceduto. Interessante, per un testo del genere, anche l’uso dell’ agar-agar. Io in questo non mi rispecchio: l’agar-agar gelifica le molecole di acqua ma non le rende meno disponibili ai germi, quindi vada per l’effetto estetico, e pure per l’interesse dal punto di vista nutrizionale-terapeutico, ma se è solo per vedermi la confettura bella soda mi pare sprecato. Io piuttosto invaso liquidina e vado di agar-agar (che adoro!) quando confeziono i dolci per il consumo.

IMG_8105

Il contenuto nello specifico: dopo una breve introduzione esplicativa dei termini base, inizia la rassegna dei vari metodi di conservazione:

  • l’immagazzinamento
  • l’essiccazione
  • la fermentazione lattica
  • le conserve
  • i succhi
  • come conservare per mezzo del calore
  • marmellate, confetture e gelatine
  • il surgelamento

Non meno interessante è l’appendice, specie per chi possiede un orto e un frutteto familiare, che aiuta nella pianificazione mediante agili tabelle. E una volta tanto, come a me piace, un po’ di bibliografia.

IMG_8103

Le riconoscete ?

A voi, a che punto siete con le scorte per l’inverno? Aspetto di sentirvi!

Autore: Maren Bustorf-Hirsch
Titolo: Le conserve naturali
Casa editrice: red! Edizioni
Anno: 2005
Pagine: 157

giovedi-del-libro-di-cucina

L’iniziativa del Giovedì vuol essere anche un cammino condiviso con il gruppo Facebook ‘Genitori Veg’. Io e le amministratrici riteniamo infatti che la recensione di testi di cucina e/o di nutrizione possa interessare ai genitori che nel gruppo chiedono e portano consigli, referenze e confronto.

Unisciti anche tu a ‘Il Giovedì del libro di cucina’! Ti aspettiamo!

Curioso della mia libreria Anobii?

Eccone una parte: http://www.anobii.com/neofrieda79/books

Chiedi una recensione e ti sarà data!

Altre chiacchiere? Venite ad animare la pagina Fb di Passato tra le mani! Vi aspetto!

E per chi vuole le ricette direttamente in casella di posta, menù nella colonna di destra! Iscrivetevi, e mandatemi i vostri feed-back!

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Conservare i cibi, Il Giovedì del Libro di Cucina, Neofrieda e contrassegnata con , , . Contrassegna il permalink.

3 risposte a Il Giovedì del Libro di Cucina: Le conserve naturali

  1. isa-mammafelice ha detto:

    Come te: invaso liquidino e spalmo col cucchiaino 🙂 Io marmellate sono indietro!!! Complice la pessima primavera di mio non ho ancora nulla ed avendo finito da tempo le scorte dell’anno scorso sto facendo pesche e albicocche che prendo col GAS, ma le consumiamo quasi in contemporanea 😛 Però sono partita con le conserve di pomodoro 🙂

  2. francesca ha detto:

    Ciao Frida, allora…pure io ho un libricino come questo ma il mio vero cruccio è la sterilizzazione. Nelle istruzioni della pentola a pressione (praticamente il top che si può trovare sul mercato, qua in Spagna almeno) c’è scritto che è possibile, anzi è proprio ideale sterilizzare in pentola a pressione perché proprio come l’autoclave arriva a 121 gradi e 1 bar di pressione…. in effetti in laboratorio io usavo l’autoclave, ma era computerizzata…e cmq sterilizzavo il vetro… si può fare?

    Buone vacanze! credo che so dove tu sia!

  3. francesca ha detto:

    vabbé cambiato il nome….

Mani che han lasciato un'impronta

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...