Mimosa di cavolfiore

..per due raccolte e per un Contest!

La scelta dell’ortaggio è stata suggerita da Salutiamoci, raccolta a scadenza mensile ispirata al lavoro del Prof. Franco Berrino e di Giovanni Allegro. Ideata da quattro bravissime blogger, suggerisce ogni trenta giorni l’uso di un ingrediente salutare in cucina. Le idee vengono raccolte da siti via via diversi, e tutti interessantissimi!

Per dicembre l’ospite è ‘L’orto di Michelle’ e il tema i cavoli a fiore.

salutiamoci200

Partecipo inoltre alla sezione salata di ‘Felici e curiosi’, il ghiotto Contest proposto da Ravanello Curioso e da Felicia. Giudice d’eccezione Marco Bianchi!

ravanello_banner03

Dopo gli onori di casa, ecco la ricetta. Ispirata a una bellissima pianta che tra poco fiorirà e con una strizzatina d’occhio a dolce di pasticceria che tutti conosciamo. E che andrebbe riscritto per i palati ‘naturali’

Ingredienti:
Per il cavolfiore – capolini di mimosa
una piccola testa di cavolfiore
curcuma
noce moscata
olio extravergine d’oliva
sale marino integrale
Per la crema di piselli – sfondo di foglie
piselli secchi
acqua o brodo vegetale
malto d’orzo
menta fresca o secca
cipolla bianca
semi di girasole
scalogno
prezzemolo
olio extravergine d’oliva
sale marino integrale
Per la crema di ceci – ramo
ceci secchi
carote
succo e scorza d’arancia
cardamomo
olio extravergine d’oliva
sale marino integrale
Per il ripieno interno:
rape rosse
aglio
cerfoglio, o aneto
olio extravergine d’oliva
tamari
In alternativa, come ripieno:
sedano rapa
semi di finocchietto selvatico
olio extravergine d’oliva
sale marino integrale

MimosaCavolfiore

Procedimento:
lavare e ammollare i ceci e i piselli secchi, separatamente, per almeno 12-18 ore. Scolarli.
Dividere il cavolfiore a cimette della grandezza desiderata, sbollentarlo in acqua bollente salata per 6′-8′ – ma dipende dalle dimensioni dei pezzi! Tenere da parte l’acqua di cottura. Gettare in acqua fredda salata e ghiaccio, così da fermare la cottura e preservare colori e nutrienti. Una volta ben fredde, scolare accuratamente le cimette e condirle con gli ingredienti indicati. Far riposare in frigo.
Proseguiamo ora dal centro della preparazione: la ricetta è semplicissima, ma prevede dei tempi di riposo!
Lessare al vapore le rape e tagliare a cubetti di lato 3 mm. Preparare una marinata con gli ingredienti indicati e farvi riposare le rape per almeno 6-8 ore, in luogo fresco.
Se si vuole usare il sedano rapa, affettarlo sottilissimamente e marinarlo con gli ingredienti indicati per lo stesso tempo.
Preparare intanto la crema di ceci. Lessare i ceci con alloro e rosmarino, scolarli, frullarli con olio e sale. Marinare la carota con olio, sale, succo e scorza d’arancia, semi di cardamomo polverizzati al momento. Far riposare i ceci in frigo e la carota al fresco per 6-8 ore.
Crema di piselli:  Soffriggere in olio la cipolla affettata al velo e diluirvi una puntina di malto d’orzo sciolto in acqua calda. Gettare i piselli, l’acqua di sbollentatura del cavolfiore e acqua calda quanto basta a sovrastarli di un paio di cm, sbriciolare la menta. Tenere a portata un bollitore con acqua calda che andrà aggiunta via via. L’ideale sarebbe avere sempre a portata un po’ di brodo vegetale, più ricco in nutrienti e più gustoso dell’acqua!
Aggiustare di sale secondo gli ingredienti impiegati. Portare a cottura così che i legumi siano morbidissimi, quasi ridotti a purea, e l’acqua assorbita. Frullare con i restanti ingredienti e tenere in frigo.
Per assemblare il piatto, foderare una ciotola o lo stampo desiderato con pellicola trasparente o con un canovaccio umido lavato..ormai sapete come ;-), ma chi non ricorda chieda 🙂 .
Scolare il ripieno e la carota dalla marinata, versare quest’ultima nella crema di ceci, amalgamando bene.
Seguendo i contorni del contenitore, realizzare con i piselli uno spessore di un paio di cm. Proseguire concentricamente con la crema di ceci e terminare con il ripieno. Legare quest’ultimo chiudendo con altra crema di ceci. Livellare con una spatola, coprire con pellicola o canovaccio e tenere in frigo 4-5 ore.
Aprire delicatamente la superficie, togliendo il canovaccio. Sformare immergendo per un istante in acqua bollente e rovesciando sul piatto da portata o sui singoli piatti se desiderate le monoporzioni. Sfilare il canovaccio dalla cupola, molto lentamente. Realizzare dei piccoli incavi con l’aiuto di uno stecchino, con movimento spiraliforme e centrifugo e infilarvi il cavolfiore.
Servire con scorza di limone messa a riposare nell’olio.

Con questa ricetta partecipo ancora alla raccolta de ‘La Cucina della Capra’

feste-capra

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Antipasti, Contest e contrassegnata con , , , , , , . Contrassegna il permalink.

6 risposte a Mimosa di cavolfiore

  1. Pingback: Felici e Curiosi, il contest! « ravanellocurioso

  2. Pingback: Il menu delle feste,100% vegetale. Raccogliamo le ricette! | La Cucina della Capra

  3. erbaviola ha detto:

    Cavolfiore! uno dei miei preferiti tra gli ortaggi invernali ^_^ Ne ho ancora qualcuno nell’orto, ma mi sa che per provare questa ricetta ho bisogno anche la tua pazienza… ultimamente è faticoso persino mettere in ammollo la soia per il latte la sera prima… mi sa che tengo la ricetta tra quelle da provare quando la mia testa riuscirà a programmare attività di cucina oltre le 6 ore 🙂 Un abbraccio!

  4. neofrieda79 ha detto:

    Non ci credo, proprio tu che sei il mio mito autoproducente! I pezzi han stazionato in frigo vari giorni, perché non riuscivo a incastrare tutto. Ma il prodotto finale è stato spazzolato, infatti non sono riuscita a fotografare la sezione 🙂 Un abbraccio a te ❤

  5. Pingback: Tofu in fiore | Le delizie di Feli

  6. Pingback: Le delizie di Feli » Blog Archive » Tofu in fiore

Mani che han lasciato un'impronta

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...