Il sole durante la pioggia, ovvero: focaccia dolce con okara

Focaccia intesa come dolce morbido, dolce deputato al recupero di ciò che è rimasto in dispensa. Come tante preparazioni della cucina casalinga d’antan.
Ieri pomeriggio pioveva, ero appena rientrata da una deludente giornata di lavoro e con scarsa fiducia nel risultato ho voluto infornare un dolcino. Contrariamente alle mie aspettative, è piaciuto molto, compresa la Dolce Creatura.

Ingredienti:
Okara, 2 tazze
miglio già cotto con rosmarino e alloro, 2 tazze
malto di riso, una tazza e mezza o di più, a gusto personale
latte vegetale, 4 cucchiai
amido di mais, 2 cucchiai
farina d’avena, 2 cucchiai
farina tipo 1 q.b.
scorza grattugiata di 1 limone
una mela grattugiata con la buccia
dieci fichi secchi tritati
50 gr nocciole tritate
un cucchiaio olio extravergine d’oliva
mezza bustina lievito a base di cremortartaro
un pizzico sale
Procedimento:
amalgamare tutti gli ingredienti, unendo per ultimi le farine e il lievito ben setacciati. Secondo l’umidità dell’okara valuterete se aggiungere latte vegetale o farina. La consistenza finale dev’essere sostenuta ma cremosa, per capirci l’impasto di una torta margherita. Infornare a 170° per almeno 40′-45′. Tranquilli, non si alza più di tanto quindi riempite pure la tortiera a 3/4.

Chiacchiere:
ieri Neofrieda doveva essere qui

Invece, dopo l’entusiasmante  giornata di lavoro, ha capito che l’indomani sarebbe dovuta andare dall’otorino. Diciamo che i programmi dei prossimi dieci giorni e soprattutto la cucina sono annullati.

Aspetto i vostri feed-back su questa focaccia umida e goduriosa!

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Dolci al forno. Contrassegna il permalink.

8 risposte a Il sole durante la pioggia, ovvero: focaccia dolce con okara

  1. Arianna ha detto:

    Un’ottimo dolce del riciclo!!!!! Che bonta’!!!!!!

  2. Barbara ha detto:

    scarsa fiducia perchè la giornata già era permeata di scarso?
    gli ingredienti lasciano intendere un ottimo dolcino, non ti assicuro che proverò a farlo ma me lo segno.
    e ti abbraccio, ti sento parecchio stanca e sfiduciata.

  3. neofrieda79 ha detto:

    🙂 diciamo che è dedicato a mamme in corsa..Non a te che prepari dei capolavori raffinatissimi!
    Da tanto mi ripromettevo di pubblicare ricette semplici e veloci con l’okara, perché ai workshop parlo sempre dei mille modi per riciclarla ma poi alle persone piace la ricetta definita.
    Un abbraccione!

  4. neofrieda79 ha detto:

    Arianna: fammi sapere se lo provi! Abbracci!

  5. Felicia ha detto:

    http://ledeliziedifeli.wordpress.com/2012/05/09/cake-blog-di-qualita/ Un pensiero per te!!!! bacione….
    Di corsa ma ripasso per ammmirare le tue specialità 🙂

  6. Felicia ha detto:

    Fantastico dolce, mi piacciono tutti gli ingredienti che hai utilizzato, in particolare l’utilizzo del miglio con gli aromi….. il risultato è sicuramente gustoso e ghiotto 🙂
    Spero ti sia rimessa…….. un bacione 🙂

  7. Martina ha detto:

    Quando riuscirò a preparare il tofu ed avere un po’ di okara, lo farò sicuramente, le tue ricette mi piacciono un sacco 🙂

  8. unaVnelpiatto ha detto:

    Mi sembra bellissimo e proprio solare questo dolcino! ^^
    Mi piace sempre il mix che impieghi di farine nelle tue ricette!!! ^^
    Dai su con il morale, alla fine fai già tantissimo se per una volta non è andata sarà per la prossima o le prossime ^___^

Mani che han lasciato un'impronta

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...